Polemiche Sanremo

Polemiche Sanremo non si placano: botta e risposta D’Alessio-Conti

Polemiche Sanremo non si placano: il botta e risposta tra Gigi D’Alessio e Carlo Conti prosegue

È stato eliminato prima della serata finale della kermesse canora Gigi D’Alessio, cantante napoletano che – tra il favore dei fan ed anche tra le critiche di chi non lo apprezza ma lo ritiene comunque un artista di un certo calibro – si è ritrovato ad esprimere più volte il suo dissenso nei confronti delle scelte del direttore artistico e della produzione. Scelte artistiche ma non solo.

Secondo il cantante napoletano, infatti, il Festival di Sanremo, giunto alla sua 67esima edizione, non è più un Festival in cui si celebra la canzone italiana, ma è una vetrina che serve per lanciare i giovani talenti venuti fuori dai talent show. Una vetrina che “usa”, quindi, o meglio ancora “sfrutta” la popolarità di cantanti importanti e con un pezzo di storia musicale importante, per lanciare i giovani talenti nel mondo, a rappresentare l’emblema di un’Italia artisticamente valida.

Un’idea che D’Alessio ha più volte sottolineato e sostenuto in seguito non solo alla sua eliminazione, ma anche a quella di cantanti altrettanto famosi ed importanti, musicalmente parlando, come Ron e Al Bano. E se ne è parlato in una delle ultime puntate di Porta a Porta, dove anche il direttore artistico e conduttore del Festival, Carlo Conti, ha spiegato la sua posizione. Chiamato in causa per aver scelto una giuria troppo “di parte”, Conti ha risposto alle accuse di faziosità, rivelando che è molto difficile trovare il giusto compromesso per una fetta di artisti che provengono da diverse realtà: e che, proprio per questo, si deve cercare di mettere equilibrio e modernità insieme.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *