Aggressività tumore pancreas

Aggressività tumore pancreas: causata da specifiche cellule

Aggressività tumore pancreas: spiegata in una ricerca in collaborazione con Università Sacro Cuore di Roma

L’aggressività del cancro al pancreas potrebbe essere presto spiegata da scienziati ed esperti: è quanto emerge da una recente ricerca portata avanti dagli studiosi dell’MD Anderson Cancer Center a Houston, che, attraverso i loro studi fatti in collaborazione con gli studiosi dell’Università di Roma (la Cattolica del Sacro Cuore), hanno svelato il meccanismo alla base del comportamento aggressivo del tumore all’organo del pancreas.

Tutto ciò che, fino ad oggi si sapeva, in merito a questo tipo di tumore, era semplicemente che esso fosse uno dei più complessi sia dal punto di vista della diagnosi, sia sotto il profilo del suo trattamento. Oggi, però, sulla rivista scientifica Nature sono stati resi noti gli esiti di questa ricerca, secondo la quale sarebbe colpa di alcune cellule se l’aggressività di questo tumore è così forte da superare, in fatto di esito negativo e di difficoltà nel trattamento, molti altri tipi di cancro. Questa scoperta – che solo apparentemente potrebbe essere approssimativa – indicherebbe, secondo gli scienziati, nuove prospettive terapeutiche nel trattamento della patologia ed anche nell’eliminazione delle cellule direttamente responsabili della progressione del tumore al pancreas.

Conoscendo nello specifico il tipo di cellule coinvolte, sarebbe pertanto molto più semplice determinare il corretto e mirato trattamento, volto anche ad eliminare, o comunque a ridurre, la sofferenza del paziente affetto da tumore al pancreas.

 

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *