film con Brad Pitt

Allied: le cause dell’insuccesso dell’ultimo meraviglioso film con Brad Pitt

E’ arrivato in Italia a gennaio con grandi aspettative ma non ha conquistato subito il successo sperato Allied, l’ultimo film di Brad Pitt che i fan stavano aspettando da tempo. Cast, trama, intrecci, colpi di scena: moltissimi i punti a favore di questa pellicola che però non è stata accolta con il calore che ci si aspettava.

La storia è basata su un adattamento Steven Knight e racconta la storia di due spie alleate il cui rapporto avrà risvolti in tutti i sensi sorprendenti. Diversi i colpi di scena e le scene di passione che però non hanno del tutto entusiasmato il pubblico del grande schermo.

La storia è inventata ma è comunque avvincente e non ci sono grandi imperfezioni storiche. Senza alcuna pretesa di attinenza al vero, secondo la critica l’effetto è buono e le sbavature minime. Ottime anche la ricostruzione di esterni e interni dal Marocco all’Inghilterra, le due località dove è ambientato il film.

La guerra, come nei migliori esempi di grande cinema hollywoodiano, è vissuta con rispetto: non si tratta di un semplice film drammatico a sfondo bellico (ricco di effetti speciali), né di un omaggio ai grandi classici del passato, nè di un film di spionaggio dal sapore retrò.

Sono forse queste alcune delle motivazioni per cui gli incassi non sono stati in definitiva quelli che i produttori speravano. Benché la pellicola sia stata recensita positivamente per quanto riguarda i costumi, le ambientazioni, le tecniche con cui è stato trattato un capitolo di storia così doloroso e così trito nella cinematografia (non si dimentica di trasmettere allo spettatore la paura di quanti si trovavano il cielo notturno pieno di aerei che bombardavano la città), Allied è anche il film del gossip.

Perché è quello che ha scatenato il chiacchierato flirt con Marion Cotillard, una spia nella trama così come lo era Angelina in Mr e Miss Smith, il film che ricordiamo fece innamorare la coppia più amata da Hollywood. Non è escluso, dunque, che tra le cause di insuccesso di un film meraviglioso e ben recensito dalla critica ci sia proprio il gossip.

Andando oltre ogni pettegolezzo, si tratta in realtà di un solidissimo thriller dal sapore anni Quaranta che lascia sbalorditi per la meticolosità con cui sono stati ricostruiti i mezzi, i costumi, le ambientazioni e gli stili di vita. Un esempio? Le uniformi della Raf e il Westland Lysander, piccolo aereo inglese di cui esistono pochi esemplari.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *