La promozione “2Day” prorogata fino a maggio

promozione 2day

Gli appelli di migliaia di cinefili sono stati ascoltati: Cinema 2Day andrà avanti fino a maggio. L’annuncio, dopo settimane di incertezze, è arrivato tramite tweet direttamente del ministro Franceschini, primo sostenitore dell’iniziativa lanciata a settembre dal Mibact con Agis, Anem e Anica e che offre film a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese in oltre 3 mila sale in tutta Italia.

Franceschini, che nelle ultime settimane si è molto speso per andare oltre il limite fissato all’inizio per l’8 febbraio, ha inoltre ringraziato distributori, produttori ed esercenti.

Grande attesa quindi per i prossimi tre appuntamenti, l’8 marzo, il 12 aprile e il 10 maggio. Ma già si può intuire che oltre maggio non ci saranno altre proroghe e che l’idea di Franceschini di rendere stabile il mercoledì del cinema non passerà: “Il senso di una promozione è che sia limitata nel tempo”, ha chiarito dall’Anica il presidente dei distributori Andrea Occhipinti.

Nelle associazioni intanto si discutono le nuove iniziative e si punta all’obiettivo di destagionalizzare il cinema per riempire le sale anche nei mesi estivi, fino ad oggi lasciati alle arene.

La grande novità del 2017, annuncia Occhipinti, sarà un’offerta estiva di film decisamente più ricca rispetto al passato, con l’uscita in sala anche nei mesi più caldi di titoli a forte richiamo, da Alien a Il pianeta delle Scimmie, da Annabelle 2 a Cattivissimo me 3 e La Torre nera, il thriller con Matthew McConaughey tratto dal romanzo di Steven King. Quanto alle promozioni, che ci sono state anche in passato per esempio con Cinemadays (i quattro giorni di film a 3 euro replicati in primavera e in autunno) se ne penseranno di altre, puntando magari a coinvolgere singoli settori di pubblico. “Quella che abbiamo fatto fino ad ora è stata una promozione generalista, adesso vorremmo lavorare su alcune categorie”, ha aggiunto Occhipinti.

Tra gli obiettivi da centrare, c’è appunto di portare il pubblico adulto in sala anche nelle serate estive. La strada su cui si sta lavorando, ribadisce Occhipinti, è quella di allungare la stagione, fino ad oggi troppo compressa, del cinema italiano.

C’è un accordo per portare subito in sala eventuali film italiani di Cannes e intanto, da fine primavera a fine estate, ci si è già assicurati parecchi titoli stranieri. Vedremo quindi nei prossimi mesi se queste iniziative e questa nuova mentalità daranno i loro frutti. L’appuntamento, naturalmente, è al cinema.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*