MDrive: dall’Italia la risposta a Dropbox

la risposta a dropbox

Totale sicurezza del file server aziendale e tutti i vantaggi del cloud: no, non stiamo parlando di Dropbox o di Google Drive, bensì di una risposta tutta italiana a questi due colossi, MDrive, la novità proposta da Elmec Informatica, Managed Services Provider italiano di servizi e soluzioni IT per le aziende.

Qualcosa di molto simile quindi, ma allo stesso tempo innovativa e “diversa”, visto la fondamentale particolarità che distingue MDrive da un servizio come Dropbox, e cioè la possibilità di rendere accessibili da remoto i file conservati sul file server delle aziende.

In parole più semplici, con MDrive è l’azienda, e non la singola persona, a controllare l’accesso e il possesso dei dati. Il servizio italiano, infatti, è “folder centric”, ovvero i dati sono salvati in una o più cartelle, a cui gli utenti hanno accesso secondo i loro permessi aziendali, mentre gli altri servizi sono “user centric”, quindi è l’utente a possedere i dati della cartella, e non l’azienda.

A spiegare meglio con cosa abbiamo a che fare è Enrico Boselli, competence center manager di Elmec: “Tecnicamente MDrive è un nuovo tool di Enterprise File Sync and Share. Basata su tecnologia CentreStack, unisce il controllo e la sicurezza di una soluzione Managed all’elasticità dell’utilizzo cloud ready. MDrive è oggi l’unica soluzione business in locale per il file sharing anche da mobile, che gestisce i file aziendali direttamente sui sistemi dell’azienda (on premise), permettendo di condividere file e cartelle con chiunque, ma in modalità controllata.

Inoltre, MDrive, consente di gestire i file in azienda o nel data center Elmec ed è pensato per quelle aziende che devono dimostrare come e dove gestiscono le informazioni, in vista del nuovo regolamento europeo sull’archiviazione e protezione dei dati che sarà applicato dal 25 maggio 2018”.

MDrive è facile e intuitivo da usare, garantendo allo stesso tempo una protezione completa dei dati e un netto risparmio in fatto di spazio di archiviazione. “Totale sicurezza ma anche facilità e velocità di utilizzo”, spiega Boselli. “Oltre a consentire l’accesso ai file da ovunque e su qualsiasi dispositivo, infatti, MDrive, grazie a un sistema di sincronizzazione intelligente, aggiorna solo i file necessari risparmiando banda e spazio d’archiviazione sui dispositivi mobili”.

MDrive usa inoltre gli stessi sistemi di autenticazione aziendale e viene proposto alle aziende che possono richiedere un trial gratuito. “Volendo, le aziende possono ottenere spazio per i propri file nel data center di Elmec: un’eccellenza italiana con la certificazione Tier IV, che è il livello più alto di garanzia che un data center possa offrire, con una disponibilità del 99,99%, completamente ridondate a livello di circuiti elettrici, di raffreddamento e rete”, conclude il responsabile di Elmec.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*